Meier Tobler
InfoLine
Tecnologia di riscaldamento al top per un mini chalet

Tecnologia di riscaldamento al top per un mini chalet

La piccola casa di vacanza di due piani a Zermatt ha una pianta di soli 4,15 x 4,15 metri. Oltre a una vista panoramica mozzafiato sul Cervino offre una soluzione di riscaldamento sostenibile ed estetica con una pompa di calore aria-acqua System M Compact Plus di Oertli, realizzata dalla Ewald Gattlen AG di Visp con il supporto di Meier Tobler.

La piccola casa di vacanza ai margini meridionali di Zermatt non è solo bella da vedere, ma vanta anche una tecnologia sostenibile. Martin Lauber della MLS Architekten di Zermatt ha progettato una casa in legno a due piani con travi a incastro e tetto in pietra naturale con una pianta di soli 4,15 x 4,15 metri, la grandezza standard di una tradizionale stalla walser. Un corpo annesso funge da locale ad uso servizi.

Anche la questione del riscaldamento è stata improntata alla sostenibilità. Stefan Zenhäusern, capo del reparto progettazione della Ewald Gattlen AG di Visp e responsabile del progetto di riscaldamento, ha subito pensato alla System M, una pompa di calore aria-acqua split particolarmente compatta di Oertli. L'unità esterna è personalizzabile per colori e materiali, un argomento che ha subito raccolto i favori del committente, vista la sua passione per il design. La snella unità interna ha trovato posto in un armadio a muro nel corpo annesso.

La pompa di calore System M di Oertli è dotata di serie del sistema di telemonitoraggio smart-guard. Leander Tscherrig, consulente di vendita Meier Tobler, spiega: «Questa tecnologia è perfetta soprattutto per le case di vacanza. Il proprietario che abita nel fondovalle ha sempre la certezza che l'impianto funziona correttamente e che nella casa disabitata ci sia sempre la temperatura minima richiesta.»

«In questo particolare contesto mi è subito venuta in mente la System M.»

Stefan Zenhäusern, responsabile progettazione Ewald Gattlen AG

Tecnologia di riscaldamento al top per un mini chalet

Da sinistra: il tecnico di servizio Klaus Heldner (Meier Tobler), il progettista Stefan Zenhäusern (Ewald Gattlen AG), il consulente di vendita Leander Tscherrig (Meier Tobler) e l'architetto Michael Lauber (MLS Architekten).

Gioiellino con una pianta di soli 4,15 x 4,15 metri, costruito con materiali tradizionali.

Gioiellino con una pianta di soli 4,15 x 4,15 metri, costruito con materiali tradizionali.

L'unità esterna System M con il rivestimento in legno si integra perfettamente nell'ambiente circostante.

L'unità esterna System M con il rivestimento in legno si integra perfettamente nell'ambiente circostante.