Meier Tobler

Aggiorniamo di continuo le nostre informazioni

Meier Tobler è al vostro servizio

Cari clienti e partner

Il coronavirus continua a diffondersi in Svizzera e nel resto del mondo. Nessuno è al riparo dalle conseguenze dell'attuale situazione, né le persone, né le aziende.

Per Meier Tobler è perciò ancora più importante poter continuare a fornire ai nostri clienti installatori e ai nostri clienti privati i servizi e i prodotti fondamentali. La Direzione e i collaboratori si adoperano con tutte le loro forze per assicurare il mantenimento di tutti i processi necessari.

La situazione è in continua evoluzione. Qui di seguito vengono perciò riportati gli ultimi aggiornamenti in funzione dell'orario di pubblicazione.

Attualità

Mercoledì 1° aprile 2020, 14:00

Per quanto riguarda la disponibilità della merce siamo quotidianamente in contatto con i nostri principali fornitori. A causa dei rafforzati controlli alle frontiere prevediamo al momento tempi di approvvigionamento più lunghi. Cerchiamo di compensare questa situazione anticipando in generale l'attivazione degli ordinativi.

Due dei nostri maggiori fornitori italiani hanno ottenuto un permesso speciale per continuare la loro attività. Le limitazioni nella fornitura di accumulatori individuali risultano così attenuate e la catena di approvvigionamento è ripristinata. Nelle relazioni con l'Italia bisogna tuttavia fare i conti con termini di consegna più lunghi viste le difficoltà nell'organizzare i trasporti delle merci verso la Svizzera. Seguiamo gli sviluppi con molta attenzione – soprattutto in Francia e Spagna – e vi teniamo aggiornati in questa sede.

Mercoledì, 25 marzo 2020, 16:00

I Marché continuano in linea di massima a essere aperti. Ci sono tuttavia alcune eccezioni o precisazioni.

  • In tutti i Marché normalmente aperti vige una rigorosa limitazione del numero di clienti che possono trovarsi all'interno del negozio, come specificato all'entrata.
  • Marché di Sion: a partire da giovedì 26 marzo è di nuovo aperto in modalità «take-away»; ciò significa che la merce può essere ordinata telefonicamente al Marché e ritirata al più presto dopo 30 minuti (telefono). Il negozio stesso rimane chiuso.
  • Marché di Brügg: chiuso con effetto immediato e fino a nuovo avviso. Non sono inoltre possibili ordinazioni telefoniche o servizi di consegna.
  • Ticino: tutti i Marché sono raggiungibili solo tramite il servizio di picchetto (telefono)
  • Canton Vaud: i Marché sono aperti in modalità «take-away»; ciò significa che la merce può essere ordinata telefonicamente al Marché e ritirata al più presto dopo 30 minuti. I negozi stessi rimangono chiusi.

Consegna tramite servizio di corriere: la merce va ordinata telefonicamente al Marché, specificando dove deve avvenire la consegna (l'elenco dei Marché con servizio di corriere è riportato qui)

Martedì 24 marzo 2020, 16:00

Per quanto riguarda la disponibilità della merce siamo in costante contatto con i nostri fornitori. A causa dei rafforzati controlli alle frontiere i tempi di approvvigionamento sono al momento un po' più lunghi. Cerchiamo di compensare questa situazione anticipando in generale l'attivazione degli ordinativi.

A partire dal 25 marzo ci saranno limitazioni nella fornitura di accumulatori individuali. La chiusura di tutte le aziende industriali in Italia fino almeno al 3 aprile ha interrotto la rispettiva catena di approvvigionamento. Questa è per il momento l'unica limitazione che concerne la nostra capacità di fornitura. Continuiamo a seguire con molta attenzione gli ulteriori sviluppi e vi teniamo aggiornati in questa sede.

Mercoledì 18 marzo 2020, 17:00

A partire da domani, giovedì 19 marzo, nella maggior parte delle regioni della Svizzera i Marché saranno di nuovo aperti; fanno eccezione le filiali in Ticino e nel Cantone di Vaud. Domani, giovedì, rimangono inoltre chiusi i Marché nelle regioni in cui ricorre il giorno festivo di San Giuseppe. In queste regioni i Marché sono chiusi anche venerdì 20 marzo, giorno di ponte.

I Marché possono rimanere aperti per la copertura del fabbisogno dei clienti installatori alle condizioni precisate dall'UFSP. Nel Marché ci possono essere al massimo 5 persone alla volta. Sul pavimento verranno inoltre segnate le distanze di sicurezza da rispettare.

Importante per i nostri clienti: fintanto che i cantieri restano aperti, noi continuiamo a fornire la merce.

Qui trovate gli orari di apertura

Martedì 17 marzo 2020, 09:00

I prodotti e i servizi abituali continuano a essere offerti da Meier Tobler. Le eccezioni sono dovute alle regolamentazioni statali. Non appena queste entrano in vigore, Meier Tobler adegua le sue prestazioni e cerca delle possibilità legali per rimanere operativa.

Informazioni sui singoli settori

L'e-Shop di Meier Tobler continua a essere operativo e la merce viene consegnata come richiesto.

Il team dell'assistenza tecnica è operativo senza limitazioni. Durante ogni intervento i tecnici di servizio mantengono le distanze necessarie e rispettano le regole di igiene. Le prime messe in funzione vengono effettuate come richiesto. Questo è tuttavia possibile solo previo consenso del cliente.

Informativa ai clienti – Coronavirus «I lavori di manutenzione sono sicuri se si tengono le distanze»
un’informazione di ImmoClima Svizzera, l’associazione svizzera di produttori e fornitori di sistemi di riscaldamento, ventilazione e climatizzazione

Mercoledì, 25 marzo 2020, 16:00

I Marché continuano in linea di massima a essere aperti. Ci sono tuttavia alcune eccezioni o precisazioni.

  • In tutti i Marché normalmente aperti vige una rigorosa limitazione del numero di clienti che possono trovarsi all'interno del negozio, come specificato all'entrata.
  • Marché di Sion: a partire da giovedì 26 marzo è di nuovo aperto in modalità «take-away»; ciò significa che la merce può essere ordinata telefonicamente al Marché e ritirata al più presto dopo 30 minuti (telefono). Il negozio stesso rimane chiuso.
  • Marché di Brügg: chiuso con effetto immediato e fino a nuovo avviso. Non sono inoltre possibili ordinazioni telefoniche o servizi di consegna.
  • Ticino: tutti i Marché sono raggiungibili solo tramite il servizio di picchetto (telefono)
  • Canton Vaud: i Marché sono aperti in modalità «take-away»; ciò significa che la merce può essere ordinata telefonicamente al Marché e ritirata al più presto dopo 30 minuti. I negozi stessi rimangono chiusi.

Consegna tramite servizio di corriere: la merce va ordinata telefonicamente al Marché, specificando dove deve avvenire la consegna (l'elenco dei Marché con servizio di corriere è riportato qui)

Per quanto riguarda la disponibilità della merce siamo quotidianamente in contatto con i nostri principali fornitori. A causa dei rafforzati controlli alle frontiere prevediamo al momento tempi di approvvigionamento più lunghi. Cerchiamo di compensare questa situazione anticipando in generale l'attivazione degli ordinativi.

Due dei nostri maggiori fornitori italiani hanno ottenuto un permesso speciale per continuare la loro attività. Le limitazioni nella fornitura di accumulatori individuali risultano così attenuate e la catena di approvvigionamento è ripristinata. Nelle relazioni con l'Italia bisogna tuttavia fare i conti con termini di consegna più lunghi viste le difficoltà nell'organizzare i trasporti delle merci verso la Svizzera. Seguiamo gli sviluppi con molta attenzione – soprattutto in Francia e Spagna – e vi teniamo aggiornati in questa sede.

Condividiamo le preoccupazioni per la salute delle persone e prendiamo la situazione molto sul serio. Per questo abbiamo creato un team pandemia interno che si riunisce quotidianamente in teleconferenza. Da quando è stato proclamato lo stato di «situazione straordinaria», internamente si applicano le seguenti misure.

  • Le raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sono vincolanti per tutti i collaboratori in ambito sia lavorativo, sia privato.
  • Le persone malate con tosse o febbre devono obbligatoriamente rimanere a casa.
  • Per i frontalieri valgono le regole dell'UFSP.
  • Le persone che rientrano da determinate regioni devono rimanere 5 giorni in quarantena.
  • Le riunioni interne e le attività di viaggio vengono evitate e sostituite utilizzando Skype e teleconferenze.
  • Laddove possibile, gli orari di lavoro sono stati resi flessibili, si applica l'home office per le attività amministrative e i team sono stati suddivisi in due gruppi separati.
  • Attualmente siamo in grado di onorare tutti i nostri impegni.
  • La situazione del nostro personale è stabile.

Anche questo potrebbe interessarvi

Smart-Guard

Monitoraggio a distanza di pompe di calore

Modulo di sistema

Pompe di calore certificate

Contratti di manutenzione

Tutte le informazioni per i professionisti

Documentazione tecnica

Tutte le informazioni per i professionisti